Lo spettacolo “AQUA ET FOCU” si caratterizza per l’unire in sé magia e fachirismo, danza sufi coi piatti infuocati, uso sapiente della maschera indiana, ritualità e abilità fisica, alchimia e suggestioni visive, grazie all’integrazione di molte tecniche, che porta, attraverso l’introspezione e la fantasia, l’uso di poesie, frasi e musiche particolari, alla rappresentazione della lotta tra il bene e il male insita in ognuno di noi.

Fin da piccoli ci hanno insegnato il valore del bene e del male. Ma in realtà non è tutto così separato. La lotta tra Angelo e Diavolo è sempre presente in ognuno di noi. Cammineremo lungo strade impervie e pericolose, cercheranno di bloccare con catene le nostre aspirazioni. Ma il fuoco purificatore che è in ognuno di noi ci aiuterà ad affrontare i nostri lati oscuri, le nostre paure. Il fuoco che, divenuto pensiero, ci trasformerà e riscalderà.

E le difficoltà della vita, chiodi, vetri, pietre verranno affrontate con la magica leggerezza del battito d’ali della bianca tortora e con l’ancestrale forza del fuoco.

L’esibizione, della durata di circa 30 minuti comprende:
• camminata sui vetri;
• magie varie: apparizione di tortore, trasformazioni, magia chimica...;
• danza sui chiodi;
• danza sufi con piatti infuocati;
• rottura di una pietra con un colpo di karaté;
• ingestione di palline infuocate, fiammate rituali, fuoco sul corpo (lingua, piedi, mani);
• turbine di fuoco;
• spegnimento di torce in bocca ed interventi rituali con l’utilizzo dell’acqua.

L'associazione dispone di un proprio impianto stereo da 200+200 watts con mixer e microfoni. Necessitiamo di corrente elettrica (presa 220 volt), di impianto luci in caso di esibizione serale, di uno spazio di circa m. 6 X 4 (possibilmente un palcoscenico).
Lo spettacolo può essere eseguito sia in locali chiusi che all’aperto.
Tempi di montaggio: 40 min.; di smontaggio: 30 min..

PDF Aqua et Focu

galleria

1 2